Sponsor

22 set 2015

Il Visconte di Bragelonne di Alexandre Dumas

Il Visconte di Bragelonne di Alexandre DumasIl Visconte di Bragelonne è ultimo romanzo che compone la trilogia dei Moschettieri.
La trama è epica, ma richiama i canoni picareschi: il protagonista è malvagio, o povero.
Inoltre l'autore esaspera i propri personaggi, nei modi o nei caratteri.


Siamo nella Francia del Re Luigi XIV. Raul di Bragelonne è un eroe romantico.
Non riesce a convivere con i canoni e regole sociali imposte e, non si adatta alle situazioni.
Vive una vita che non gli appartiene. Luise de la Vallière avrebbe dato la vita per Raul, ma...



Il suo amore si è trasformato in subdola attrazione fisica, travolgente, per Luigi XIV. I quattro moschettieri ( D'Artagnan, Athos, Porthos e Aramis) sono legati, nonostante attività diverse, da una solida amicizia? Non mancano i momenti drammatici, intrighi, malcontento amore e numerosi lanci di sfide.... La lunghezza del libro  è davvero troppa.

La storia sembra interessante nella parte iniziale, ma tende a perdersi nella noia più totale, in quella centrale e verso il corpo finale. Siamo davanti ad oltre 1200 pagine e, quindi la lettura è molto impegnativa. Amori e complotti di corte, balli, lettere perse, malintesi e gelosie fanno pensare più all'odierno gossip.

Tutte queste vicende sono racchiuse, senza trovare una degna conclusione, tra Luigi XIV e Madamigella de la Vallière. Questa relazione è caduta nel dimenticatoio e, anche stavolta, senza un termine. Come se si fosse volatilizzata.

 Non manca l'episodio della maschera di ferro, che crea tanto rumore per nulla.... Sembra una bozza scritta in fretta e buttata via. I quattro moschettieri, in 1276 pagine non sono mai tutti quanti insieme. Aramis sopravvive a 3 dei Moschettieri: Porthos che muore da traditore, Athos invece è vittima di crepacuore e, D'Artagnan abbandona la sua vita in modo davvero epico...

Nessun commento:

Posta un commento