sponsor

9 ott 2015

Svetlana Aleksievic vince il Nobel per la letteratura 2015

Svetlana Aleksievic vince il Nobel per la letteratura 2015
"Amo la Russia, ma non quella di Stalin e Putin".
Così si esprime la vincitrice del Nobel per la letteratura 2015, Svetlana Aleksievic.


La scrittrice, saggista e giornalista, di origini sia ucraine che bielorusse, è nata il 31 maggio del 1948.

Ha vinto il prestigioso riconoscimento, per aver dato voce ai deboli, schiacciati dal totalitarismo.
Con coraggio e sofferenza, ha dedicato il premio alla Bielorussia.
Non mancano le polemiche contro il regime sovietico:"Uno dei miei personaggi mi ha detto: 'Solo un sovietico può capire un altro sovietico'. Avevamo tutti una sola memoria. La stessa: quella comunista". 

Svetlana Aleksievic è nata in Ucraina e cresciuta in Bielorussia, trasferitasi a Parigi dal 2000, ha sempre descritto nelle sue opere il crollo dell'Unione Sovietica e, delle conseguenze drammatiche vissute sulla pelle del popolo, fino alla tragedia nucleare di Cernobyl.

La scrittrice ha vinto per la "sua opera polifonica, tributo al coraggio e al dolore dei nostri tempi".
Il primo libro,"La guerra", pubblicato nel 1983, è una testimonianza di centinaia di donne russe che parteciparono alla Seconda guerra mondiale. Il racconto evoca la realtà storica e raccoglie le disillusioni di un popolo, impegnato a ricostruire la propria storia.

Nessun commento:

Posta un commento