Sponsor

09 nov 2015

Aforismi e aneddoti letterari dai Fratelli Grimm a Pablo Neruda

Aforismi e aneddoti letterari dai Fratelli Grimm a Pablo Neruda

Il bimbo che non gioga non è un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che è dentro di se'...(Pablo Neruda) 

Jabob e Wilhem Grimm, scrittori tedeschi, erano profondamente interessati alle espressioni letterarie popolari tedesche.

Raccolsero numerose fiabe da svariate fonti e le pubblicarono nei tre volumi di "Fiabe per bambini e famiglie" ( 1812-1822), un classico della letteratura per l'infanzia.

                                            
Quanti significati sono celati dietro un abbraccio? 
Che cos'è un abbraccio se non comunicare, condividere e infondere qualcosa di sé ad un'altra persona? 
Un abbraccio è esprimere la propria esistenza a chi ci sta accanto, qualsiasi cosa accada, nella gioia che nel dolore. 
Esistono molti tipi di abbracci, ma i più veri ed i più profondi sono quelli che trasmettono i nostri sentimenti. 
A volte un abbraccio, quando il respiro e il battito del cuore diventano tutt'uno, fissa quell'istante magico nell'eterno.  
Altre volte ancora un abbraccio, se silenzioso, fa vibrare l'anima e rivela ciò che ancora non si sa o si ha paura di sapere. 
Ma il più delle volte un abbraccio è staccare un pezzettino di sé per donarlo all'altro affinché possa continuare il proprio cammino meno solo.
(Pablo Neruda)


Nessun commento:

Posta un commento