Sponsor

18 nov 2015

Hans Christian Andersen e Talete: due talenti a confronto

Hans Christian Andersen e Talete: due talenti a confronto
Hans Christian Andersen
Hans Christian Andersen ( 1805-1875) è uno scrittore danese.
E' stato uno dei massimi autori di letteratura per l'infanzia.

Ha raggiunto la fama, scrivendo 150 fiabe, tratte dalla tradizione popolare scandinava ed europea: "Il brutto anatroccolo", Gli abiti nuovi dell'Imperatore, "La Sirenetta"," Scarpette rosse" e, "La regina delle nevi".

L'autore usa un linguaggio corrente ed esprime sentimenti sino ad allora ritenuti estranei alla comprensione dei bambini.


Talete
Di stirpe fenicia, nacque a Mileto, attorno al 624 a.C., fu considerato uno dei sette saggi della Grecia.
Nel Teeteto, dialogo di Platone, si narra che Talete per contemplare il cielo, non vide la buca che gli stava davanti sulla strada e, camminando col naso in su', vi cadde dentro, con grande ilarità degli astanti, che ne trassero spunto, per deridere la filosofia speculativa.

Ebbe fama di grande matematico, per aver predetto l'eclissi di Sole del 28-05-585 a.C..
Quando si trovava in Egitto, il Faraone gli chiese di misurare l'altezza della piramide di Cheope.

Egli fece nel seguente modo: si appoggiò ad un bastone e, attese finchè l'ombra di esso fosse lunga quanto il bastone stesso.

Allora disse al messo: " Va e misura l'ombra della piramide; essa, in questo momento, è lunga quanto l'altezza della piramide.

Nessun commento:

Posta un commento