Sponsor

02 dic 2015

Origine e composizione del sovrappiù

Origine e composizione del sovrappiù


Vi siete mai domandati, cari amici e lettori, cosa rimane della produzione totale P, qualora venissero sottratti i fabbisogni degli strumenti di lavoro L e i beni di consumo dei produttori C?
Nient'altro che il sovrappiù S.



S= P - ( L+C) è la formula che esprime l'eccedenza fisica dei beni prodotti, incamerata dai proprietari dei mezzi di produzione) sui beni che è necessario reintegrare nel processo produttivo, per ritornare alle condizioni di partenza.

La storia insegna che gli impieghi più frequenti del sovrappiù, consistono in
- sostentamento dei lavoratori improduttivi
- finanziamento di eserciti, per le esigenze legate alla difesa dei propri territori e, alla conquista di nuovi
- spesa per beni di lusso

Il sovrappiù avrà diversi aspetti, in base alla vasta organizzazione del lavoro: la rendita per il grande proprietario terriero ed il signore feudale; il profitto per l'imprenditore industriale.
Il piccolo produttore investe il sovrappiù, invece, nel miglioramento della propria azienda o, in consumi voluttari, se possibile.

Il moderno capitalismo si concentra sul reinvestimento della maggior parte del sovrappiù, per aumentare la produzione e favorire la crescita dell'economia.

Nessun commento:

Posta un commento