Sponsor

04 gen 2016

Alla Befana! Filastrocca di Gianni Rodari

Alla Befana! Filastrocca di Gianni Rodari
La Befana, o meglio definita Epifania (dal greco ἐπιφάνεια, epifáneia), è una figura folkloristica legata alle festività natalizie. 
Si festeggia il 6 gennaio ed è tipica di tutte regioni italiane. 

La tradizione vuole che si tratti di una donna vecchi, che vola su una scopa di saggina, tra il 5 e il 6 gennaio (la notte dell'Epifania). 
Il suo compito è quello di riempire le calze, lasciate dai bimbi, appese sul camino. I bambini che durante l'anno si sono comportati bene riceveranno dolci, caramelle, frutta secca o giocattoli. Quelli che si sono comportati male, invece, troveranno le calze piene di carbone. 

Cari amici, followers e, lettori con affetto voglio dedicarvi una filastrocca di Gianni Rodari, dedicata appunto alla nostra cara e amata Befana. 

ALLA BEFANA 
Mi hanno detto, cara Befana, che tu riempi la calza di lana, che tutti i bimbi, se stanno buoni, da te ricevono ricchi doni. 
Io buono sono sempre stato, ma un dono mai me l'hai portato. 
Anche quest'anno nel calendario tu passi proprio in perfetto orario, ma ho paura, poveretto, che tu viaggi in treno diretto: un treno che salta tante stazioni dove ci sono bimbi buoni. 
Io questa lettera ti ho mandato per farti prendere l'accelerato! 
O cara Befana, prendi un trenino che fermi a casa d'ogni bambino, che fermi alle case dei poveretti con tanti doni e tanti confetti. 
(da "Prime fiabe e filastrocche" - Gianni Rodari)

Nessun commento:

Posta un commento