Sponsor

16 gen 2016

Il diario di Anna Frank


Il diario di Anna FrankAnna Frank era una ragazzina di origini tedesche.

Si trasferì ad Amsterdam con la sua famiglia, di religione ebraica, durante l'occupazione tedesca del 1933. A partire dal 1942 si nascose con altre famiglie in un alloggio segreto, per sfuggire all'arresto e alle persecuzioni naziste.

Visse nascosta con i suoi, in una stanza murata, dal 1942 al 1944, anno in cui, scoperta, fu deportata nel Campo di Concentramento di Bergen Belsen.
Di tutti gli ospiti dell'appartameto segreto si salvò solo il padre.
Nel nascondiglio olandese fu ritrovato un diario, scoperto e pubblicato nel 1946 e, che riscosse enorme successo.

Anna Frank lascia una testimonianza, piena di speranza e amore per la vita, nonostante le traversie vissute durante gli anni della reclusione.

Cari lettori, vi lascio una mia foto, che mi ritrae di fronte alla casa-nascondiglio di Anna Frank, Amsterdam: Prinsengracht 263-267, 1016 GV.

Nessun commento:

Posta un commento