sponsor

21 gen 2016

Mein Kampf di Adolf Hitler

Mein Kampf di Adolf HitlerCari lettori, amici e followers, non vorrei mai urtare la vostra sensibilità. Ma, in occasione della "Giornata della Memoria" mi sembra doveroso per non dimenticare, conoscere e, con ciò non intendo condividere, le origini del Male Oscuro. Mi chiedo solo quando capiterà che l'uomo impari dai propri errori....


(Primo Levi)

Adolf Hitler fu un politico austriaco, naturalizzato tedesco, Cancelliere del Reich dal 1933 e dittatore,col titolo di Führer, della Germania dal 1934 al 1945. 

Attraverso la sua abilità oratoria e, cavalcando l'onda dell''insoddisfazione delle classi medie, presentò un manifesto politico intriso di nazionalismo, anticomunismo e antisemitismo.

Dopo il fallito colpo di Stato (Putsch) organizzato e attuato da Adolf Hitler tra l'8 novembre ed il 9 novembre del 1923, venne condannato a  otto mesi di carcere, durante i quali  scrisse il Mein Kampf.

Nel 1934, instauro' un regime dittatoriale in Germania, attuando  una politica estera estremamente folle ed aggressiva.
A spese delle popolazioni dell'Europa orientale. 
Le impressionanti vittorie permisero al Terzo Reich di dominare gran parte dell'Europa.

Ma, a partire dal 1942, col formarsi della potente coalizione degli Alleati anglo-americano-sovietici, la Germania dovette passare sulla difensiva e, subire gli attacchi sempre più efficaci dei suoi nemici.
Hitler rifiutò di cedere le armi e continuò a resistere ostinatamente. 
Quindi, si suicidò nel suo bunker il 30 aprile 1945.

Hitler fu propugnatore di un'ideologia nazionalista e razzista, e di una politica di discriminazione e sterminio che colpì vari gruppi etnici, politici e socialiː popolazioni slave, etnie rom, testimoni di Geova, omosessuali, oppositori politici, comunisti, prigionieri di guerra, disabili fisici e mentali, ed ebrei. 

Tutti destinati all'eliminazione (soluzione finale), meglio nota come Shoah od Olocausto.

Nel Mein Kampf, Hitler delinea la sua battaglia  teorizzando due principi, assurdi e incencrati sul razzismo:

- I popoli ariani, secondo Hitler, sono superiori alle altre razze e pertanto hanno il compito di dominare
- Il compito fondamentale dello Stato è la conservazione della “razza ariana”

Nessun commento:

Posta un commento