Sponsor

21 mar 2016

Doodle di Google: Ricordo di Alda Merini, poetessa dei Navigli

Doodle di Google: Ricordo di Alda Merini, poetessa dei Navigli
Alda Merini nasceva 85 anni fa.
Un Doodle di Google ricorda la poetessa dei Navigli, che come scrisse: «Sono nata il 21 a primavera, ma non sapevo che nascere folle, aprire le zolle, potesse scatenar tempesta».

Il Doodle della grafica Alyssa Winas, ricorda la poetessa con un taccuino e una penna stretti al petto. Gli unici amici di una vita tormentata e turbolenta, lungo lo sfondo degli amati Navigli.



Nata a Milano nel marzo del 1931 di origini modeste, a 22 anni scrive il suo primo volume di versi, “La presenza di Orfeo”.
E qua si delinea il filo conduttore che legherà la sua vita e i suoi componimenti, fino alla sua morte. Infatti, in giovane età conosce l’inquietudine esistenziale e la depressione, che l’accompagneranno per tutta la sua esistenza, presso i ospedali psichiatrici di Milano.
La poetessa scompare il 9 novembre del 2009, all’età di 88 anni.

Le più belle poesie ( Alda Merini)

Le più belle poesie si scrivono sopra le pietre coi ginocchi piagati e le menti aguzzate dal mistero. 
Le più belle poesie si scrivono davanti a un altare vuoto, accerchiati da agenti della divina follia. Cosi, pazzo criminale qual sei tu detti versi all'umanità, i versi della riscossa e le bibliche profezie e sei fratello a Giona. 
Ma nella Terra Promessa dove germinano i pomi d'oro e l'albero della conoscenza Dio non è mai disceso né ti ha mai maledetto. 
Ma tu si, maledici ora per ora il tuo canto perché sei sceso nel limbo, dove aspiri l'assenzio di una sopravvivenza negata.

Nessun commento:

Posta un commento