Sponsor

23 mar 2016

Fumetti Marvel: spazio e potere alla donna

Fumetti Marvel: spazio e potere alla donna
L'universo Marvel è regnato da una ragazza giovane di origine pakistana: Sana Amanat
«È la singola persona che ha maggiormente inciso sull'editoria internazionale di fumetto nel 2015», ha scritto Matteo Stefanelli, direttore di Fumettologica.

Sana Amanat afferma: «Ho scoperto gli X-Men e ho capito che in fondo anch’io mi sentivo una “mutante”. Grazie agli X Men ho capito che le tue differenze ti rendono più forte».

Oggi Sana Amanat è responsabile Content & Character Development, una figura chiave nel gruppo creativo ed editoriale della Marvel. Grazie a lei è nata una nuova generazione di eroine forti quanto gli uomini e, di supereroi di origini e etnie diverse


Il personaggio più sorprendente è stato Kamala Khan: una sedicenne immigrata di seconda generazione, cresciuta con severi genitori di fede musulmana e un fratello maggiore ancora più tradizionalista. Un'adolescente come tante, con in più i superpoteri, che sta cercando la sua strada. 

«Pubblicheremo Ms. Marvel Kamala Khan in volumi a partire da maggio 2016», spiega Sara Mattioli, direttore dell'ufficio editoriale italiano di Panini Comics. «I disegni sono bellissimi e la narrazione è coinvolgente. Questa storia piacerà anche ad un pubblico che normalmente non legge i fumetti». Nuovi supereroi, nuovi disegnatori e nuovi lettori.Molte si sono avvicinate al mondo del fumetto grazie ai Manga, che sono da sempre pensati anche per un pubblico femminile». 

Nessun commento:

Posta un commento