sponsor

1 mar 2016

I castelli della Walt Disney esistono davvero ( TERZA PARTE)

I castelli della Walt Disney esistono davvero ( TERZA PARTE)
Mont Saint-Michel – Castello della Corona (Rapunzel) 
Siamo in Francia e, teatro delle avventure di Rapunzel è un'abbazia della Bassa Normandia: Mont Saint-Michel, arroccata sull'omonimo Comune di 44 abitanti, situato nel dipartimento della Manica.

Castello di Eilean Donan – Castello del clan dunBroch (Ribelle - The Brave) 
Scozia, V secolo nel cartone, e Scozia fuori dal mondo Disney. Il castello di Eilean Donan, sorto su un'isoletta del Loch Duich, nelle Highland occidentali, è identico alla fortezza in cui vive Merinda con la sua famiglia?
Angkor Wat – Atlantis (Atlantis, l'impero perduto) 
Angkor Wat è un complesso di templi cambogiani, fatto costruire dal re Suryavarman II nei pressi della capitale dell'impero di allora.


Salto Ángel  – Paradise Falls (Up)  
Le cascate del Venezuela, con i loro 979 metri costituiscono le più alte al mondo, visitabili all'interno del Parco Nazionale Canaima, nel Bolivár. 

The French Laundry – Il Gusteau (Ratatouille) 
La storia del topolino chef è sì ambientata a Parigi, ma l'architettura del ristorante ha preso spunto da un altro locale della California!  The French Laundry, il cui proprietario è Thomas Keller, ha permesso una fedele realizzazione del fil d'animazione.

L’Hôtel de Glace – Castello ghiacciato di Elsa (Frozen) 
Siamo a  Québec City, in Canada, dove un hotel di ghiaccio fra i più famosi del settore, presenta delle arcate e dei lampadari effettivamente inconfondibili, che hanno ispirato la Disney nella creazione del mondo di Elsa e Anna. 

Grand Central Terminal – Central Statiom (Ralph Spaccatutto)  
New York City ed il suo Grand Central Terminal fanno da sfondo alle avventure di Ralph nel noto videogioco arcade.

Nessun commento:

Posta un commento