Simply

06 mar 2016

Milano: “Bellissima” Fiera dell'Editoria indipendente dal 18 al 20 marzo 2016

 Milano: “Bellissima” Fiera dell'Editoria indipendente dal 18 al 20 marzo 2016
Dal 18 al 20 marzo arriva "Bellissima", che anticipa la seconda edizione di Book Pride (dall’1 al 3 aprile negli spazi di Base), ed è la Fiera di libri e cultura indipendente, organizzata dalla cooperativa Doc(k)s – Strategie di indipendenza culturale, con il patrocinio del Comune di Milano. Partecipate numerosi  al Palazzo del Ghiaccio di Milano dal 18 al 20 marzo. 

Bellissima è “aperta a tutti gli attori della filiera del libro ( editori, lettori, e chiunque operi nel settore culturale da indipendente)”. La Fiera si propone inoltre di “uscire dagli spazi spesso angusti dell’associazionismo di categoria per riflettere sul futuro del lavoro intellettuale e, sperimentare nuove strategie di promozione ‘dal basso’ della produzione culturale di progetto”.


Si parte venerdì 18 con Gianni Sassi, figura chiave della scena culturale milanese degli anni Settanta e Ottanta, capace di esprimere il suo talento in una molteplicità di campi, meritando il titolo di comunicatore multimediale ante litteram, e Roberto Roversi, scrittore, poeta, autore di versi messi in musica, tra gli altri, da Lucio Dalla, e fondatore di riviste come Officina e Rendiconti . 

Si prosegue sabato 19 rendendo omaggio a Primo Moroni, creatore della leggendaria libreria Calusca, nel quartiere Ticinese, che è stata un punto di riferimento nazionale per la diffusione dei prodotti dell’editoria militante e alternativa. Gli ultimi due incontri del ciclo “sempre poco allineati”, domenica 20, celebrano lo scrittore Luciano Bianciardi, dolorosamente attuale per le sue riflessioni sul “proletariato intellettuale” e sulle derive dell’industria culturale, e lo psicanalista Elvio Fachinelli, che ha affiancato all’attività professionale numerose collaborazioni con giornali e riviste e la direzione della rivista e casa editrice L’erba voglio.

A margine del programma principale, non mancheranno una serie di eventi organizzati dai singoli editori e dai media partner, e una serie di atelier rivolti a professionisti e operatori del settore editorialeche hanno l'intento di stimolare il confronto sull’innovazione digitale, sui diritti di lavoratori autonomi e freelance al tempo della “nuova economia leggera”, sull’evoluzione del ruolo degli intellettuali all’interno della società. Ci sarà anche Bellissima International Art Publishers, una libreria tematica curata dalla casa editrice berlinese Archive Books.Il programma completo su Bellissimafiera.it.

Nessun commento:

Posta un commento