Sponsor

23 mag 2016

La Volpe e l'Oca

La Volpe e l'Oca
Una volpe aveva catturato una bella oca grassa che dormiva accanto a un specchio d’acqua. 
Mentre l’oca starnazzava e fischiava, la volpe la schernì: 

«Sì sì, schiamazza pure», disse la volpe, «ma se invece di essere io a tenere in bocca te, fossi tu a tenere me, cosa faresti?» 
«Be’», disse l’oca, «è facile a dirsi. Congiungerei le mani, chiuderei gli occhi, reciterei una preghierina di ringraziamento e ti mangerei». 


La volpe congiunse le mani, fece una faccia solenne, chiuse gli occhi e recitò la preghierina di ringraziamento. Ma mentre lo faceva l’oca spalancò le ali e se la filò, allontanandosi sull’acqua.
«Ne farò una regola di vita», borbottò la volpe, leccandosi le labbra rimaste asciutte, «non pronùncerò mai più una preghiera di ringraziamento fino a che non avrò la preda nella pancia». 

Fiaba celtica

Nessun commento:

Posta un commento