Sponsor

27 mag 2016

Poems on the Underground: progetto londinese compie 30 anni

Poems on the Underground: progetto londinese compie 30 anni
Il progetto “Poems on the Underground”, volto alla promozione della poesia e della cultura, compie quest’anno 30 anni.
L'iniziat è nata a Londra, in collaborazione con la metropolitana e consiste nel disporre poesie sulle vetture della metro al posto delle inserzioni pubblicitarie.


“Si tratta di un vero e proprio regalo che abbiamo voluto fare ai viaggiatori”. 
Così afferma il responsabile dei trasporti londinesi Nick Brown, in occasione delle celebrazioni del 30° anniversario dell’iniziativa. Tutto ebbe inizio nel lontano 1986, nata da un’idea condivisa da alcuni amici come gli scrittori Judith Chernaik, Gerard Benson e Cicely Herbert. 

L’idea della scrittrice americana Judith Chernaik è diventata quindi realtà con l’obiettivo di portare e diffondere la poesia tra un pubblico più ampio. “Poems on the Underground” rende protagonista la poesia classica e quella contemporanea, dando voce sia a grandi poeti, sia a quelli poco conosciuti. Un altro criterio di selezione è che si tratti di una poesia che entri nei limiti di uno spazio pubblicitario.  

Il programma è cresciuto costantemente fin dalla sua prima comparsa sui vagoni della metro. I componimenti sono firmati da alcuni dei più grandi scrittori in lingua inglese della letteratura tra cui William Shakespeare e John Keats.

Nessun commento:

Posta un commento