Sponsor

09 giu 2016

Il principio di autorità secondo Dante

Il principio di autorità secondo DanteDante Alighieri, nel Convivio, cerca di identificare l'origine della parola " autorità".
L'etimologia del termine, in un primo momento, rimanda al verbo " auieo", che significa "legare le parole".

Oppure, potrebbe derivare dal termine greco "autentin", degno di fede ed obbedienza ( trad.).

L'autore, quindi, altri non è se non una persona degna di essere creduta ed obbedita. Allora, secondo il poeta Dante, dimostrare che Aristotele è degno di fede ed obbedienza, equivale a provare che le sue parole rappresentino l'autorità somma e più alta.


L'opera di Aristotele, tanto amata dagli scolastici  , contiene importanti concetti, ripresi nel Rinascimento. L'impedimento momentaneo alla loro espansione deriva dal principio di autorità, il quale limita la libera critica della ragione, eludendo la reale scienza o il vero sapere, per dare ampio respiro, invece, ad un'erudizione rozza ed elementare.

Di ogni asserzione ci si domanda, non se sia vera o falsa, ma...
Se appartiene o meno ad Aristotele, e come debba essere interpretata, a seconda delle opinioni dei commentatori...

Nessun commento:

Posta un commento