Sponsor

10 giu 2016

Viaggi: Puglia ed Emilia Romagna le mete più ambite e aumento soggiorni tra giugno e luglio

 soggiorni tra giugno e luglio
I dati rilevati su Casevacanza.it non mentono: raddoppiano i viaggi brevi a giugno e luglio, in attesa delle ferie più lunghe di agosto. 

Grazie al forte incremento di richieste di affitti turistici, per un solo weekend, sono aumentati i soggiorni a giugno e luglio rispetto all'anno scorso. 

Secondo il portale in Italia la durata media della vacanza in questo periodo è di 5 giorni, molti meno rispetto ad agosto quando il soggiorno medio dura 12 giorni.


"Il trend che sembra emergere per l'estate 2016, ha dichiarato Francesco Lorenzani, amministratore delegato di Feries srl, proprietaria di Casevacanza.it., è quello di allungare il più possibile le vacanze spalmandole su tutto il periodo estivo: sempre più italiani, soprattutto quelli residenti nel Centro Nord, optano per soggiorni di breve durata nella fase iniziale della bella stagione, lasciando il periodo di ferie più lungo, com'è tradizione, ad agosto. Il volume delle prenotazioni, inoltre, mostra una sempre maggiore dimestichezza nel ricorrere agli affitti turistici, fino a poco tempo fa utilizzati come alternativa all'hotel solo per le lunghe villeggiature".

Prendendo in considerazione le 15 mete più prenotate a giugno e a luglio si scopre come, per il podio della classifica del turismo in casa vacanza, si contendano il primato la Puglia e l'Emilia Romagna.

Quanto ai prezzi, Casevacanza.it registra una generale stabilità dei canoni di locazione turistica, tanto per giugno quanto per luglio, ma una buona crescita dei budget investiti dagli italiani: +20% la spesa media in questo periodo, rispetto allo scorso anno. 

Considerando le località più prenotate a giugno e un appartamento tipo da 4 posti letto, si va dai 55 euro a notte di Ugento e Bellaria-Igea Marina ai 95 € di San Vito Lo Capo e San Vincenzo; a luglio, invece, i prezzi salgono leggermente e si parte dai 60 € per notte registrati in media a Vieste e, di nuovo, Ugento, fino ai 125 di Villasimius, che risulta quindi essere la località più costosa tra quelle più prenotate per i primi due mesi d'estate.

Nessun commento:

Posta un commento