sponsor

24 set 2016

Venite in aula e confrontatevi con la Giustizia: Mai senza rete (AA. VV.)

Venite in aula e confrontatevi con la Giustizia: Mai senza rete (AA. VV.)
La legge è uguale per tutti?  La crisi economica, in Italia, fa "affari sulla pelle degli altri".... Su gli invisibili, che convivono con occupazioni improbabili, orari assurdi e altre irregolarità. 

Tredici autori mettono a fuoco l'importanza della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, con la collaborazione di Unione Sindacale di Base, Inps, Inail, Cooperativa Diversamente. 

E raccontano quanti ricatti continui, siano alla base di una futura e sperata assunzione definitiva; perché " qua dentro, se non sei nessuno, sei da solo e ti schiacciano come uno scarafaggio".


E che dire delle ditte o imprese che non sono registrate, in quanto legalmente inesistenti, ma illegalmente vive e vegete? Non dimentichiamo la responsabilità degli appalti pubblici, spesso aggiudicati con eccessivo ribasso o, dati in subappalto, con la conseguenza che le ditte, a torto e a ragione, risparmiano proprio alla voce sicurezza, ai danni degli sfortunati lavoratori. 

Rete Iside Onlus è un' associazione di volontariato nazionale, intenta a promuovere e difendere la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro. Grazie alle attività di inclusione sociale, accesso alle informazioni e ,sostegno al mutualismo vuole diffondere la cultura del Lavoro Sicuro.

Lavoroinsicurezza.org-mai senza rete è un insieme di servizi a favore dei diritti dei cittadini lavoratori, affinché possano pretendere l'applicazione delle misure di sicurezza, senza timore per la propria incolumità! Mai piegare la testa nei confronti di "padroni" senza scrupoli e senza coscienza, che per motivare la crisi nelle fabbriche, nei call center, nei cantieri edili e, nei trasporti, attuano sfruttamento del lavoro, con conseguenze  come emarginazione,o, peggio, il rischio per la propria vita. "La quotidianità non fa notizia... Non rimane altro che continuare a fare il proprio lavoro, come meglio si può, con la forza di chi insegue un sogno". 

Già, ma i sindacati sciopereranno per l'ennesima volta e, rivendicheranno ancora maggiori tutele.... Ma chi li ascolterà, se i politici saranno intenti a pensare a sè e non ai "più piccoli, che muoiono di lavoro".... "E' sempre il padrone a guadagnarci e, chi ci rimette siamo sempre noi"

© Riproduzione riservata

Nessun commento:

Posta un commento