Sponsor

29 nov 2016

Google celebra la scrittrice americana Louisa May Alcott: un doodle per ricordare i 184 anni dalla nascita....

Google celebra la scrittrice americana Louisa May Alcott: un doodle per ricordare i 184 anni dalla nascita....
La celebre scrittrice americana Louisa May Alcott, è autrice di un pilastro della letteratura per l'infanzia, Piccole Donne. Nota, inoltre, per le sue battaglie a favore del femminismo, l'abolizionismo e, il diritto di voto per le donne. Se fosse ancora viva compirebbe oggi 184 anni...

Louisa May Alcott, nata nel 29 novembre 1832 a Germantown, è una scrittrice statunitense, figlia del filosofo Amos Bronson Alcott. Louisa era la seconda di quattro sorelle: Anna Bronson, Elizabeth Sewall e Abigail May. 


Ricevette un'educazione privata da suo padre, da Ralph Waldo Emerson, da Nathaniel Hawthorne e da Margaret Fuller; lesse e ammirò la Dichiarazione dei Sentimenti, pubblicata dalla Seneca Falls Convention sui diritti delle donne. 

Da adulta divenne un'abolizionista e una femminista. A causa delle condizioni economiche in cui gravava la famiglia, fu costretta a lavorare fin da giovane come insegnante occasionale, sarta, governante, aiutante e, in seguito, scrittrice. Anche le sue sorelle supportarono la famiglia, lavorando come sarte e governanti. 

La scrittura divenne per lei un modo per sfogare il suo stress e la sua creatività, scrivendo libri usando a volte lo pseudomino di A. M. Barnard. Nel 1858, la sorella minore Lizzie morì e la sorella maggiore Anna si sposò con John Pratt. Nel 1879, pure la sorella più piccola, May, morì e Louisa prese a carico la nipote. Negli ultimi anni, divenne una sostenitrice del suffragio universale esteso alle donne e, fu la prima donna a iscriversi alla lista dei votanti a Concord in un'elezione scolastica. Prima del suo celeberrimo romanzoPiccole Donne”, scrisse diversi libri quali Fiabe di Fiori, Quadri tratti da un ospedale, Mutevoli Umori... 

Il successo letterario lo ricevette nel 1868 con la pubblicazione della prima parte di Piccole Donne (Meg, Jo, Beth ed Amy), un racconto semi-autobiografico nel quale descrisse gli episodi della sua infanzia con le sorelle a Orchard House (chiamata così per la presenza di alberi di mele) in Concord, quest'ultimo fu anche il luogo nel quale la scrittrice statunintese scrisse il romanzo. 

Il secondo libro, Piccole Donne Crescono del 1869, segue la vita delle sorelle March nell'età adulta e nel matrimonio. Piccoli Uomini del 1871 narra la vita di Jo alla Plumfield School che fondò assieme al marito Bhaer. Il quarto libro, I ragazzi di Jo, del 1886 completa la saga della Famiglia March.  

Nessun commento:

Posta un commento