Sponsor

17 nov 2016

Mercatini di Natale 2016: i più consigliati in Italia ed in Europa

Mercatini di Natale 2016: i più consigliati in Italia ed in Europa
Il presepe, il calendario dell’Avvento, l’albero da decorare, i regali da scartare: queste le gioie di ogni Natale. Ma i regali da mettere sotto l’albero e i pastorelli per riempire il presepe vanno acquistati. 

Invece di costosi negozi di decorazioni, l’ideale è inoltrarsi tra i mercatini di Natale 2016 per comprare divertendosi. Un’atmosfera magica tra canzoni festose, bevande calde, dolci e prelibatezze tipiche di ogni zona d’Italia e d’Europa. 
E nel frattempo, possono svagarsi anche i bambini con Babbi Natale ed Elfi, giostre, fiabe e laboratori creativi. 


Scopriamo allora quali sono le località natalizie migliori. Partiamo dal Natale dei Popoli di Rovereto, che si svolgerà dal 25 novembre al 6 gennaio dell’anno che verrà. Un luogo da visitare per l’importanza che dà alla solidarietà e alla condivisione, ospitando artigiani da tutto il mondo. Sempre nel nord Italia c’è Brunico, con il suo mercatino Suoni di Natale. Aperto nelle stesse date di Rovereto, permetterà di ascoltare canzoni tramandate negli anni e vedere dimostrazioni di antichi mestieri. 

A Sordevolo in provincia di Biella ha luogo invece il famoso Mercatino degli Angeli dal 13 novembre all’8 dicembre. Gli angeli sono quattro, realizzati in bambù, e simboleggiano pace e amore. Innsbruck, capoluogo e simbolo del Tirolo, è una città che a Natale si anima di mercatini come quello della Marktplatz e di Maria-Theresien-Strasse. 

Il più spettacolare è quello panoramico del castello di Hungerburg. Norimberga, in Bavaria, regala altrettanti colori con il mercatino di Piazza Hauptmark, uno dei più antichi d’Europa (risale al 1628). Impossibile dimenticare poi Vienna, con il suo mercato di Bambin Gesù in Piazza Municipio e quello dell’Altes AKH, il vecchio ospedale generale. Concludono la lista Stoccarda e Praga, rispettivamente con il mercato di Esslingen e della Città Vecchia.

Nessun commento:

Posta un commento