Sponsor

14 mag 2017

Benedetta Bianconi: i mesi da sfollati e la festa della mamma

Benedetta Bianconi: i mesi da sfollati e la festa della mamma
Benedetta Bianconi:"Dopo tutti questi mesi da sfollati e con quattro figli a cui badare, nel giorno della festa della mamma mi sento Wonder Woman". 

La donna di 42 anni, residente a Norcia lavora come cameriera. Lei, suo marito Salvatore e i bambini (Giada 14 anni, Giorgia 13, Antonio 10 e Sergio di appena nove mesi) sono vittime del terremoto fin dal 24 agosto scorso, "quando la nostra cosa, in pieno centro storico, è crollata con i calcinacci che coprirono la culla del piccolino che aveva appena 12 giorni, tanto che pensai che fosse morto", ricorda Benedetta.


 "Nei giorni successivi - racconta ancora la donna - ci siamo trasferiti da mia madre e poi nell'hotel Grotte Azzurra, ma con la scossa del 30 ottobre siamo stati costretti a scappare al lago Trasimeno". Adesso la famiglia è tornata a Norcia, "ci hanno assegnato una casetta nella zona industriale e qui stiamo bene, anche se i mesi trascorsi sono stati tanto duri".

Nessun commento:

Posta un commento