Sponsor

28 mag 2017

Una marina di libri: dall'8 all'11 giugno all'Orto Botanico di Palermo

Una marina di libri: dall'8 all'11 giugno all'Orto Botanico di Palermo
Dall'8 all'11 giugno all'Orto Botanico di Palermo, non perdetevi "Una marina di libri" edizione 2017, che tratterà il tema "l’Educazione"  e prevederà un incontro propedeutico presso l’Università degli Studi di Palermo il 7 giugno e, anche cinque sessioni di incontro all’interno del calendario di “Una marina di libri”. 

Attraverso un approccio multidisciplinare e differenti linguaggi, il tema sarà indagato partendo dal rapporto tra educazione e didattica e la crisi dell’istruzione pubblica coinvolgendo il mondo della scuola e dell’università: la riflessione si snoderà toccando il ruolo che ha l’educazione nella costruzione della conoscenza, la cura filosofica di sé, l’educazione al cambiamento, l’educazione alla consapevolezza di genere e le famiglie al plurale e l’educazione sentimentale, ambientale, la cittadinanza attiva, la legalità. 


Il tutto raccontato attraverso la musica, la scrittura, la natura, l’arte e la letteratura, quest’ultima sia con presentazioni di libri sia con laboratori, reading, conversazioni e speciali dedicati ai grandi classici. 

Ricco il programma culturale, dove troveranno spazio ospiti e tanti eventi sia per grandi che per piccoli, che anche per le persone con disabilità cognitive, con particolare riferimento all’autismo. La manifestazione dedicata all’editoria è cresciuta rispetto allo scorso anno: accoglierà 91 editori, ben 12 in più rispetto all’edizione precedente. Di questi, saranno in venti a presenziare per la prima volta a Palermo e altri otto costituiscono una nuova sezione dedicata all’editoria per l’infanzia. 

Uno spazio sempre più ampio quello previsto per i bambini con eventi dedicati interamente a loro e curati dalla Libreria Dudi: presentazioni, laboratori e letture animate. Il festival letterario è il primo a essere accessibile al Sud Italia: per il 2017 la manifestazione segna l’importante traguardo di diventare fruibile dalle persone con disabilità motorie, cognitive e sensoriali. 

Durante i principali eventi la comunicazione sarà resa accessibile alle persone sorde attraverso l’interpretazione simultanea in LIS (lingua dei segni italiana) e la sottotitolazione intralinguistica automatica tramite un software di riconoscimento del parlato (ASR, automatic speech recognition) con proiezione dell’interprete e dei sottotitoli sia in sala che in streaming, e alle persone cieche attraverso l’integrazione delle parti non parlate con un’audiodescrizione in diretta. 

Tutti i libri degli editori in fiera potranno inoltre essere consultati e, in particolare, dalle persone cieche tramite display Braille, che offrono la trasposizione simultanea tramite un sistema di aghi mobil, dalle persone ipovedenti tramite videoingranditori e dalle persone sorde grazie a interpretazione italiano-LIS in simultanea in remoto su dispositivi digitali. 

È previsto anche un affascinante evento al buio che possa far esperire la quotidianità delle persone cieche e la drammatizzazione di una fiaba attraverso la performance di un attore e un interprete italiano-LIS che possa far esperire la quotidianità delle persone sorde e autistiche. 

Grazie alla collaborazione con Accessibilis “Una marina di libri” offrirà per la prima volta servizi per la comunicazione e la mobilità, come l’assistenza in loco e la facilitazione alle persone con mobilità ridotta. Le aree interessate dell’Orto saranno diverse, sia all’aperto che al chiuso. 

L’inaugurazione è prevista per l’8 giugno alle 18, con chiusura alle 23, e ogni giorno la fiera sarà aperta dalle 10 alle 23. Tutti gli eventi dedicati ai libri, alla musica e alla cultura sono gratuiti ma l’ingresso alla manifestazione, quest’anno, è soggetto a un contributo simbolico che andrà all’Università degli Studi di Palermo per il sostegno e la tutela dell’Orto botanico, luogo che ospita la manifestazione. 

Il singolo ingresso giornaliero costerà 3 euro, il ridotto 2 euro (12-18 e over 65), il cumulativo per le 4 giornate 5 euro euro. I bambini (0 – 12 anni), gli universitari dell’ateneo palermitano, i giornalisti e i professionisti accreditati entreranno gratuitamente, così come sarà libero e gratuito per tutti l’ingresso alla giornata inaugurale del festival, giovedì 8 giugno a partire dalle 17.30.

Nessun commento:

Posta un commento