Sponsor

19 giu 2017

Esami di maturità 2016-2017: In bocca al lupo ragazzi!

 Esami di maturità 2016-2017: In bocca al lupo ragazzi!
Stanno per iniziare gli esami di maturità 2016/2017 per 500 mila studenti 
Si parte con la prova scritta (italiano), mercoledi 21/06/2017: i diplomandi possono scegliere tra quattro diverse tipologie di testo. 
Giovedì, 22-06-2017, in calendario la seconda prova, con materie diverse a seconda dell'indirizzo scelto.


Mercoledì mattina i maturandi affronteranno la prima prova, quella del tema di italiano e saranno chiamati a scegliere tra quattro tracce: 

  • l'analisi del testo di un brano di prosa o di poesia di un autore italiano, 
  • il saggio breve o l'articolo di giornale,
  • il tema storico o quello di attualità. 


Per giovedì, invece, è in calendario la seconda prova scritta, con materie diverse a seconda dell'indirizzo di studio: 

  • latino per il liceo classico, 
  • matematica per lo scientifico


Gli studenti avranno sei ore di tempo per terminare il tema di italiano, le cui tracce sono uguali per tutti gli indirizzi e vengono stabilite dal Miur, che a sua volta provvede a farle recapitare ai singoli istituti in busta chiusa. 

Il voto massimo conseguibile è 15, quindi basta un punteggio di 10 per raggiungere la sufficienza. Seconda prova (indirizzo): le tracce sono sempre stabilite dal Miur ma, cambiano a seconda dei vari indirizzi di studio. Per tanto, anche la durata della prova non è uguale per tutti. 

Nella maggior parte dei casi gli studenti hanno a disposizione 6 ore per terminare la prova, ma ci sono alcune eccezioni. Al liceo classico, ad esempio, ce ne sono solo quattro per finire la versione, nei licei artistici la prova dura tre giorni per 6 ore al giorno, ad eccezione del sabato e della domenica, e nei licei musicali due giorni. Il Ministero specifica comunque il tempo da dedicare alla prova in fondo alla traccia. 

Terza prova (quiz): in contemporanea in tutti gli istituti italiani. Le materie oggetto delle domande del cosiddetto quizzone sono scelte dalle singole commissioni che potranno avvalersi di una serie di tipologie diverse, come la trattazione sintetica degli argomenti, i quesiti a risposta singola o quelli a risposta multipla o ancora lo sviluppo di progetti. 

Prova orale: le date di inizio e fine sono stabilite dai singoli istituti, ma non dovrebbe passare troppo tempo tra le prove scritte e i colloqui, per cui si pensa che potrebbero avere inizio intorno al 30 giugno per terminare entro la prima metà del mese di luglio, prima della famosa "uscita dei quadri" con i voti definitivi della maturità.

Nessun commento:

Posta un commento