sponsor

24 lug 2017

Tenia del pesce e sashimi contaminato: bambina di otto anni salva

 Tenia del pesce e sashimi contaminato: bambina di otto anni salva
La piccola aveva mangiato del sashimi contaminato.... Il risultato? Una tenia lunga ben 2,6 metri. I medici di Taiwan hanno estratto il verme solitario da una bambina di otto anni, che aveva mangiato del sashimi contaminato. 

La tenia, che è vissuta per un mese dentro il corpo della piccola, è stata trovata viva, come riporta il quotidiano inglese The Independent. La bambina aveva iniziato a lamentarsi di avere prurito nel retto. Come ha riferito Wang Zhijian, il pediatra che l'ha seguita, la piccola ha contratto il diphyllobothrium latum, noto anche come tenia del pesce


Quando la famiglia della bambina ha riferito della sua passione per sushi e sashimi, i medici hanno subito pensato che questa potesse essere la causa. Se il pesce è infettato dal verme allo stadio di larva e, poi viene mangiato crudo, può infatti passarlo all'uomo una volta ingerito. 

La bambina è ora in via di guarigione. In un intestino umano la tenia può crescere e raggiungere una lunghezza di 15 metri, senza essere scoperta per mesi, e infettando altre parti del corpo, con rischi per la salute.

Nessun commento:

Posta un commento