Sponsor

12 mag 2017

Marie-France Botte: Mimi' fiore di cactus e i suoi amici acchiappapaura

 Marie-France Botte: Mimi' fiore di cactus e i suoi amici acchiappapauraMimì ed il suo amico Gastone, un saggio porcospino, vivono numerose  avventure e  riescono a cavarsela sempre, anche quando devono difendersi dagli abusi degli adulti. 

C'è il piccolo Nic che, grazie al rapporto che lo lega alla nonna, capirà che nulla, neppure la morte, può privarlo di un amore destinato a durare per sempre. 

E poi c'è Billi Acchiappapaura che, con il suo mantello colorato, riesce a strappare via il terrore dal cuore dei bambini, che non dovranno più temere nulla, né il buio, né i brutti sogni, né l'ospedale né di non essere accettati. 


Sono le difficoltà della vita, affrontate con intelligenza, leggerezza e sorrisi, al centro della collana Collilunghi che la casa editrice fiorentina Librì Progetti Educativi ha pensato per bambini e bambine dai 6 anni in su, nell'ambito del progetto Io sto bene, in collaborazione con l'Ospedale pediatrico Meyer di Firenze

Il debutto ufficiale della collana, curata dall'autore e illustratore Francesco Fagnani, ci sarà il 20 maggio, con tre titoli, differenti per tematiche e stile. Nel primo, Mimì fiore di cactus, il tema della pedofilia e degli abusi infantili viene affrontato senza tabù, con fermezza, empatia e dolcezza: grazie agli equilibrati testi dell'autrice, la pedagogistaa Marie-France Botte, e alle illustrazioni del disegnatore belga Pascal Lemaitre, il libro sprona i bambini a parlare di ciò che accade loro spiegando come aiutarsi l'un l'altro, ma offre al tempo stesso anche un valido strumento ai genitori per riuscire a comunicare nel modo migliore con i propri figli. 

Realizzato dall'autore e illustratore Roberto Luciani, Nic e la nonna affronta invece il tema della separazione e del lutto, facendo sentire accolto e compreso il dolore del bambino. Con Billi Acchiappapaura, infine, attraverso una serie di piccole storie firmate dall'autrice Maria Loretta Giraldo e dall'illustratrice Giulia Orecchia, vengono prese in esame le tante paure che rendono a volte inquieta e meno spensierata la vita dei più piccoli.

 "La mission di questa collana - spiega l'editore, la psicopedagogista Maria Cristina Zannoner - è dare risposte accessibili alle domande complesse che pongono i bambini, e che spesso mettono in difficoltà gli adulti, sia i genitori che le maestre. Noi li chiamiamo 'libri amici', oggetti che diventano compagni di viaggio dei bambini verso la conoscenza di sé e del mondo in cui si vive, senza paura ma con consapevolezza". 

Dopo questi primi tre titoli, la casa editrice ha già in serbo altri libri, primo fra tutti Volare alto di Roberto Piumini, che racconta come trovare gioia nei piccoli momenti della vita.

Nessun commento:

Posta un commento