Sponsor

25 lug 2017

Premi Drago d'Oro per i videogames 2016: ecco i vincitori

Premi Drago d'Oro per i videogames 2016: ecco i vincitori
Il Premio Drago d'Oro è stato affidato al game The Witcher 3, il gioco di origine polacca, è il gioco dell'anno. 

Vince tre premi e troneggia alla quarta edizione dei Drago D'Oro, gli Oscar italiani dei videogame organizzati dalla Aesvi, l'associazione che riunisce tutte le aziende di settore.  Gli altri vincitori?



Rocket League, un indipendente, che supera colossi come Pes e lo stesso Fifa.  
Life Is Strange della parigina Dontnod Entertainment si porta a casa due statuette: miglior sceneggiatura e miglior personaggio. 

Her Story, l’app di Sam Barlow, che vince tre draghi: migliore app, videogame più innovativo e miglior gioco indipendente. Ori and the Blind Forest ha conquistato due tatuette.

Fra gli italiani c’è poi il trionfo di Nero, che si porta a casa due premi. 
Seguono In Verbis Virtus, premiato per il miglior design, e Ride della Milestone. E poi ancora, la miglior grafica è stata quella di The Order 1886, il miglior videogioco per la famiglia è Disney Infinity 3.0, mentre StarCraft II: Legacy of the Void è stato giudicato il miglior titolo di strategia e Forza Motorsport 6 quello di corse. 
L’avventura dell’anno è Batman: Arkham Knight, Bloodborne ha il miglior gameplay, Splatoon è lo sparatutto più bello. 

Nessun commento:

Posta un commento