Sponsor

23 giu 2017

Ninna nanna di Leila Slimani: premio Goncourt 2016

Ninna nanna di Leila Slimani: premio Goncourt 2016  Ninna nanna ( ed. Rizzoli) è  il romanzo, premio Goncourt 2016, di Leila Slimani. Racconta le vicissitudini di una tata, Louise, che si prende cura dei piccoli Mila e Adam. Nelle amorevoli mani di questa donna i bambini faranno una brutta fine e, lo sappiamo già dalle prime quattro pagine del libro. 

"Ho voluto spostare la suspence. Ho scritto le prime quattro pagine di getto e non le ho più corrette. Ho capito subito che 'Ninna nanna' doveva partire così. La storia di questa coppia con un bambino e una bambina mi sembrava prosaica, noiosa. Un soggetto quotidiano, comune. Al lettore non sarebbe venuta voglia di girare le pagine del libro e invece lo ho voluto coinvolgere nell'indagine. La domanda non è se la tata ucciderà o meno i bambini ma perchè lo ha fatto" spiega la Slimani, 36 anni, di origini marocchine, che è nata a Rabat nel 1981 e vive a Parigi da 18 anni. 


Myriam, avvocato, che decide di tornare a lavorare dopo il secondo parto, e suo marito Paul, fanno una lunga e accurata selezione di tate prima di affidare i figli a una sconosciuta . Alla fine scelgono Louise che si guadagna l'affetto incondizionato di tutti. 

Louise è inquietante perchè è perfetta. Ma chi è questa Louise?


Nessun commento:

Posta un commento